Il mondo salvato dai vecchiettini

Elsa Morante riteneva che a salvare il mondo sarebbero stati i ragazzini. Ne dubito molto. E vedete di piantarla co’ sta lagna sui poveri giovani europeisti inglesi a cui i vecchi bifolchi del Leave avrebbero scippato il futuro! I nonni inglesi che hanno deciso di tirare fuori una volta per tutte il loro paese dalla palude europea hanno semmai tentato di evitare agli ingrati nipoti il futuro di merda che l’UE certamente assicura loro, fatto di precarietà stabile e di ghettizzazione da parte delle sempre più arroganti masse immigrate. Che volete che gli freghi altrimenti a degli ottuagenari del leave o remain, considerato che loro almeno la pensione se la stanno godendo, e di quello che accadrà di qui a vent’anni possono allegramente strafottersene? E dove erano, questi ardenti giovani europeisti, cosa facevano mentre si votava? Troppo impegnati a inondare i social di selfie e cazzate? Troppo intenti a costruirsi una identità sessuale la più arcobaleno possibile? Troppo presi dall’organizzare la sballata serale a base di canne e birra? Dove stavano, sti gggggiovani, se bisogna dar retta ai sondaggi che dicono che solo il 36% per cento di loro si è recato a votare, mentre ben l’83% degli elettori oltre i 65 anni ha ritenuto necessario recarsi alle urne?

15:45 – 25 Giu 2016

% who got through our final #EUref poll turnout filter by age group:

18-24: 36%
25-34: 58%
35-44: 72%
45-54: 75%
55-64: 81%
65+: 83%

Chi è nato sotto le bombe dei nazi-fascisti, o ci ha trascorso infanzia e adolescenza coi padri a farsi ammazzare al fronte evidentemente è in grado di riconoscere gli effetti di una dittatura, quando gli capita di trovarsene una davanti. Preferisco che a scegliere il futuro dell’Europa sia gente così piuttosto che quattro ggggiovani storicamente e politicamente analfabeti. E vorrei ricordare che il mito della gioventù che ha sempre ragione deve moltissimo a tutte le ideologie totalitarie del ‘900, fascismo, nazismo, comunismo. Prima di Mussolini, Hitler e Stalin i ggggiovani non se li filava proprio nessuno, furono loro a elevarli al rango di gruppo sociale distinto e di massa politica determinante. Qualcuno lo spieghi a Saviano, Severgnini e affini.

PS: Ogni volta che mi sono recata in Inghilterra ho potuto constatare la perfetta educazione e la gentilezza di diversi anziani, disposti ad accompagnarti per un pezzo di strada pur di essere certi che tu raggiungessi la via che gli chiedevi di indicarti o a perdere mezz’ora per aiutarti a scegliere le caramelle migliori in una serie infinita di varietà. Di molti baldi ggggiovani ho potuto invece apprezzare solo i musi lunghi e la gelida scortesia. Leave.

Children of an eastern suburb of London, who have been made homeless by the random bombs of the Nazi night raiders, waiting outside the wreckage of what was their home.  September 1940.   New Times Paris Bureau Collection.  (USIA) Exact Date Shot Unknown NARA FILE #:  306-NT-3163V WAR & CONFLICT BOOK #:  1009

Bambini dell’ East End londinese rimasti senza casa dopo i bombardamenti tedeschi, 1940