Odierna bestemmia del eresiarca Bergoglio

Riposto e ringrazio il carissimo e bravissimo Don Anto’ Sabino.

TERRE IMPERVIE

Bestemmia.jpg

Ricevendo un baraccone da circo (quella che cercano di spacciare da anni per la ben vestita e modello d’ogni femminea virtù come ben giustamente ricordava in un suo post Donna Turquoise) l’eresiarca Bergoglio ha dato l’ennesima prova di quanto la sua blasfemia non trovi requie e confini. Questo signore (che dico…) insiste a spacciare la religione dei culallahria come pari e identica alla Cattolica (non alla sua, perché lui non è né cattolico né cristiano) e non perde occasione per tirare fuori radici comuni. Il capoccione eresiarca naturalmente finge di ignorare che l’islam è religione postuma, scopiazzatura biblica e evangelica e che ha la pretesa di chiudere il cerchio delle rivelazioni e di dare il testo ultimo, definitivo e superiore. Un cattolico non può accettare l’Islam in nessuna maniera, essendo testo che rifiuta in toto la divinità del Cristo, perfino ne nega la crocifissione, gli islamici vanno ignorati, respinti e…

View original post 270 altre parole

9 thoughts on “Odierna bestemmia del eresiarca Bergoglio

  1. piccola, a livello metafisico, l’islam è avanti. Anzi ti posso dire che, secondo me, i veri cattolici oggi dovrebbero essere tutti musulmani. Comunque io sono ateo e non battezzato, e di Bergoglio mi fido quanto si può fidare un paraguaiano di un gesuita (ho letto gli esercizi spirituali di Loyola il fondatore). Però è bene che i fedeli (se tali si ritengono) siano fratelli piuttosto che nemici. Vorrei ricordarti ciò che è successo con le guerre di religione in europa fra calvinisti, protestanti, cattolici e “la doppia via delle traduzioni” tutti i testi greci che ci sono arrivati sono stati tradotti prima in arabo e dall’arabo al latino. Senza gli arabi non avremmo saputo niente di Aristotele e amici. Inoltre la nostra civiltà nasce proprio in Siria, Iran, Iraq, e paesi confinanti.. Ultimamente i tuoi post non li sto capendo più, di te comunque apprezzo il tuo spirito critico, però ricordati la tolleranza

  2. il livello normativo-giuridico è da disprezzare, una frottola che ci vuole davvero fantasia a estrapolarla dal corano, che non parla di burqa e cazzate varie

    • Devo essere più tollerante? Dunque, vediamo. Da cattolica che molti sciocchi impropriamente definirebbero tradizionalista non attento alla vita di appartenenti ad altre fedi in nome del mio Dio, e non li perseguito né li costringo all’esilio, e nemmeno ne profano o distruggo i luoghi di culto; non tento di continuo di affermare la mia religione attraverso l’uso delle armi ad altri stati e ad altri popoli; non impongo tribunali della Santa Inquisizione nei quartieri delle città dove ho deciso di stabilirmi, né vi stabilisco delle enclave chiuse ad ogni confronto con la cultura locale; non impicco né getto dai palazzi gli omosessuali; non impongo alle bambine di otto anni di sposare dei cinquantenni; non lapido le adultere né impedisco alle donne in generale di godere di elementari diritti umani e civili; non perseguito e non imprigiono gli atei non battezzati. E se comportamenti simili a questi furono, come furono, messi in atto da appartenenti alla mia stessa fede in passato, sono abbastanza avveduta da rendermi conto che ciò avveniva diversi secoli fa e che nel frattempo altre fedi e opinioni si sono conquistate il sacrosanto diritto ad esistere. Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, comme se dice ‘o paese nuosto, e mi parrebbe tempo di finirla qui, visto che non parto per le crociate che saranno ottocento anni!
      Perdona la mia presunzione. ma mi pare di essere in fin dei conti piuttosto tollerante. Poi posso ammettere di essere una cristiana molto imperfetta, dal momento che mi guardo bene dal fare ad altri ciò che non vorrei fosse fatto a me, ma il porgere l’altra guancia non è mai stato il mio forte. Ammetto pure di praticare tolleranza zero in un caso ben preciso: un eretico non cattolico non può essere pontefice cattolico romano. Ma per tua fortuna, data la condizione di ateo non battezzato in cui ti trovi, simili questioni non dovrebbero turbare più di tanto la tua serenità. E forse, permettimi, anche in questo trova origine la tua recente difficoltà a comprendere quel che scrivo e riposto come in questo caso, dato che l’autore del pezzo in questione non sono io, bensì Antonio Sabino. Grazie a te per la consueta, serena franchezza con cui esprimi le tue opinioni.

  3. Sono Areligiosa. Per me le religioni, nel 2016, non dovrebbero esistere. In ogni caso, il problema sono i fondamentalisti. Sono sempre stati un macigno nella storia, in fondo, da noi, le donne votano dal 1946, giusto ieri. In quanto donna non accetto le religioni patriarcali, quindi con me sfondate un PORTONE.

    Non scriverò più come Anyanka

    Un abbraccio

  4. E io che ti credevo una Anna! Sempre che tu sia la Anyanka che ho conosciuto ai tempi della splinder. Ad ogni modo, noto che i tipi molto tolleranti se ne escono spesso con frasi del tipo “secondo me le religioni nel 2016 non dovrebbero esistere”, liquidando come biechi bigotti fondamentalisti quelli che invece ci tengono assai alla propria, di religione. Quando invece basterebbe che ognuno si facesse i cazzi propri a casa sua, che poi in fondo è tutto quel che chiedo. Atei, agnostici, areligiosi, ma non vi siete risolti il problema decidendo di non credere? E allora che c’é? E’ Bergogliuccio vostro che vi mette in agitazione, lasciandovi intravedere il paradiso in terra di una religione senza Dio e senza peccato, con tanto di matriarcali pretesse e papesse magari in chador ? Il punto sai qual é? Che io a differenza di te, credo davvero che qua ci stiamo giocando l’anima. Io ci credo, embé?

    • Sono l’Anyanka di Splinder. Non sono religiosa, ma non da oggi ma da una vita. A me Bergoglio non piace e sono d’accordo che ognuno dovrebbe starsene a casa propria, soprattutto quando inciampa sui diritti degli altri. Per me, e lo ripeto, le religioni non hanno fatto bene, soprattutto alle donne, ma non insisto. Puoi credere in quello che vuoi, non mi sembra che io ti abbia giudicata in questi anni. Tu cristiana, io agnostica, non l’ho mai nascosto. Non vado in giro a far del male, non simpatizzo per gli islamici, ma che lo dico a fare? Mi hai già classificata, ad ogni modo, buona vita!

      Simona

      • Nel tuo primo commento potrei indicare un paio di elementi che lascerebbero intendere che tu mi abbia etichettata. Il fatto è che forse la comprensione tra persone di orientamento spirituale tanto diverso non è così scontata come troppo facilmente si tende a pensare. Buon tutto a te, Simona.

  5. Interessante il fatto che c’è UNA religione che distrugge assassina tortura massacra mutila brucia persone vive, e regolarmente arriva qualcuno a dire “le religioni”. Ecco, a me qui verrebbe fuori tutto il mio peggior turpiloquio da figlia del sottoproletariato urbano. Che qui non esterno perché non sono in casa mia, però c’è tutto, lo si sappia.

    • Barbara: E c’è UN sistema sicuro per farsi dare dell’ islamofobo, ossia dire le cose come stanno sull’ Islam. Mi frega assai poco. I fatti sono fatti. Quanto alle religioni sento che è arrivato il momento di fare chiarezza per quel che mi riguarda: le uniche due che ritengo tali sono la mia, Cattolicesimo Romano, e la SUA RADICE storica e spirituale, l’ Ebraismo. Per tutti gli altri, ivi comprese le altre confessioni cristiane, esse mi sembrano tutte dei sistemi per assicurarsi la dannazione eterna ma io rispetterò sempre il diritto di chiunque a dannarsi l’anima come gli pare e piace.
      Nutro nel mio cuore la speranza che un giorno Dio, nella sua infinità sapienza e bontà, saprà come riunire le sue due famiglie. Tutto il resto, per me, può campare in pace purché campi lontanuccio da me. Quanto al lasciarsi andare al turpiloquio io ci sto, posso svegliare la vasciaiola che sonnecchia in ogni napoletana che si rispetti e farti ben volentieri compagnia, ma conviene approfittare di questo post, visto che è l’ultimo per il quale lascio aperti i commenti. Fammi sapere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...