Tutto … tutto qui

Sono già tre anni di Bergoglio. Ma non presentiva  un pontificato breve? Vabbuò, ch’ amma fa’, chello ca vo’ Dio!

Nei giorni scorsi Crescenzio Sepe si  è recato a Roma. Il tg regione Campania si sdilinquiva come fa di solito quando si tratta della Curia partenopea, riferendo con accenti commossi della inconsolabile nostalgia di Bergoglio per Napoli, della inconsolabile nostalgia di Sepe per Bergoglio a Napoli, e via melenseggiando, baci abbracci e cotillons.

Proprio in questi giorni mi è capitato di leggere un articolo del 2014 secondo il quale, almeno a quei tempi, i rapporti tra Sepe e Bergoglio sarebbero stati niente affatto idillici, e secondo le indiscrezioni riportate l’ereticastro argentino sarebbe stato assai scontento del corso troppo “convenzionale” che stava caratterizzando il cardinalato napoletano di Sepe. Molto significativo, tra l’altro, questo passaggio:

“Si sussurra che il nuovo corso bergogliano ritenga «troppo tradizionale e scontata» la pastorale attivata dall’arcivescovo a Napoli, una diocesi ritenuta tra le più difficili e «bisognosa di forti scosse e spregiudicata inventiva».”

Tutto ciò dà da pensare: sarà mica per dare una forte scossa e prova di spregiudicata inventiva che Sepe ha pensato bene inimicarsi l’intera città di Napoli appropriandosi del Tesoro di San Gennaro, con l’aiuto del soccorrevole Alfano perché si sa, una mano lorda lava sempre l’altra?

Ammuffire così a via Duomo, cu ‘sta lagna da matina ‘a sera… i disoccupati, la camorra, i vecchi, i bambini, le mamme, i poveri … Uff, e quanto site ammusciante, tutte quante! Pure peggio delle litanie di quelle quattro vecchie ‘nzallanute che si credono, tié tié, parenti del santo e tutto quello che sanno chiedergli è di sciogliere il sangue! Uno tiene un santo in paradiso e che lle domanda? ‘E sciogliere ‘o sang’! Quanno steve a Roma … llà sì ca me senteve nu santone ‘n paraviso, tanno sì ca putevo fa’ grazie e miracule pe’ pariente e pe ll’ amice! E mò, guarda cca, che castigo veder passare il tempo così, tra ‘na processione e na prereca, na prereca e n’ opera ‘e carità,  e pensare che una volta, a Roma … Roma! Quanno fernesce chisto esilio, sta quaresema eterna, cu sti quatte vecchie lamentose dinto’ ‘e recchie! E so’ pure rispustere, siente che lengue! E che vavia, e che prosopopea! Se credono parente ‘e San Gennaro e se credono pure custodi d’ ‘o tesoro, di tutto quell’oro, quell’argento, quelle gemme … tutto quell’oro, quell’argento, quelle gemme. Tutto… oro, argento, gemme … eh già … penzannece buono… con una forte scossa (tanto questi ai terremoti ci sono abituati, magari non ci fanno caso) … un po’ di spregiudicata inventiva, che quella non mi hai fatto difetto, e magari un aiutino da chilli bravi guagliune in Parlamento, e a Bergoglio gli porto da Napoli un’ offertona di pace che no, non potrà rifiutare! E una adeguata ricompensa no, non m’ ‘a putarrà nega’! Tutto, tutto pur di non ammuffire più a via Duomo, tra na prereca e na processione, chianu chianu, accussì,  mmiezo a sti quatte vecchie lamentose e rispustere!

Che l’inspiegabile operazione San Gennaro dopotutto, si spieghi così?

I movimenti che protestano contro l' operazione San Gennaro hanno utilizzato un manifesto del film così intitolato fotomontaggiato coi visetti di Sepe e Alfano. Antonio Sabino, abilissimo fotomontaggista ne ha realizzato un asua versione, inserendovi il terzo personaggio, quello che forse è il vero ispirato della scellerata operazione. Una telefonatina qua, una là...

I movimenti che protestano contro l’ operazione San Gennaro hanno utilizzato un manifesto del film così intitolato, che è stato fotomontaggiato coi visetti di Sepe e Alfano. Antonio Sabino, abilissimo fotomontaggista, ne ha realizzato una sua ancor più sagace versione inserendovi il terzo personaggio, quello che forse è il vero ispiratore della scellerata operazione. Una telefonatina qua, una là…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...